fbpx
PACHIRA ACQUATICA

La Pachira aquatica è un albero tropicale delle zone umide della Malvaceae, una famiglia di malva, originaria dell’America centrale e meridionale, dove cresce nelle paludi. È noto con i suoi nomi non scientifici Castagna di Malabar, Arachide francese, Castagna di Guiana, Albero di provvigione, Noce di Saba, Monguba (Brasile), Pumpo (Guatemala) ed è commercialmente venduto con il nome di Albero di soldi e Pianta di soldi. Questo albero viene talvolta venduto con un tronco intrecciato ed è comunemente coltivato come pianta d’appartamento, anche se più comunemente ciò che viene venduto come pianta d’appartamento “Pachira aquatica” è in realtà una specie simile, P. glabra.

Il nome del genere deriva da una lingua parlata in Guyana. Il nome della specie è latino per “acquatico”. È classificato nella sottofamiglia Bombacoideae della famiglia Malvaceae. Precedentemente era stato assegnato alle Bombacaceae.  

Il nome “albero dei soldi” (Money tree) sembra riferirsi a una storia della sua origine, in cui un povero pregava per soldi, trovò questa pianta “strana”, la portò a casa come un presagio e fece soldi vendendo piante coltivate dai suoi semi.

Descrizione - Un albero nel suo habitat

Pachira aquatica può crescere fino a 18 m (59,1 piedi) di altezza in natura. Ha foglie palmate verde lucido con volantini lanceolate e corteccia verde liscia. Questa specie forma una radice leggermente ispessita con radici o radici più piccole, che funge anche da serbatoio d’acqua. La corteccia relativamente liscia è marrone attraverso grigio e leggermente screpolata; i rami giovani sono verdi. All’esterno, P. aquatica produce una corona larga. Le foglie di transizione e a stelo lungo, composte a forma di mano, leggermente coriacee sono disposte alle estremità del ramo. Il picciolo è lungo fino a 24 cm. Le foglie sono di un verde brillante e brillante e sono composte da un massimo di nove volantini (dita). I volantini per lo più glabri, a stelo corto, sono lunghi fino a 28 cm e arrotondati attraverso punte rotonde appuntite, appuntite o appuntite. Sono lanceolate o obovate, con una leggera venatura media. Sono presenti clausole inclinate. Anche le foglie e i fiori sono commestibili.

I suoi fiori appariscenti, tra i più grandi fiori d’albero del mondo, hanno petali lunghi e stretti che si aprono come una buccia di banana e rivelano stami di colore arancione giallastro. I fiori giallo-verdastri o color crema, ermafroditi e molto grandi, corti e spessi, con doppio perianzio assomigliano a pennelli da barba lunghi stami. Il terminale, singoli fiori a due o tre volte sembrano fiori impollinati da pipistrello. La lunghezza fino a circa 2 cm, fuori dai capelli fini, marrone-verde e ricoperta di vegetazione Questa specie, calice verde-marrone a forma di coppa e lunga circa 2 cm. I petali allungati sono lunghi fino a 30 cm. Fiorisce ciascuno da circa 180-250 stami rosati con antere allungate. Le ovaie a cinque camere più in alto con un lungo stilo con cicatrice a lobi divisi e corti. Le capsule sono grandi, marroni, legnose, lunghe fino a 20-30 cm, ruvide e a forma di uovo, con un diametro di circa 10-15 cm, pesano circa 1-1,5 kg e contengono 10-25 noci.

Cultura – Albero di soldi (ornamentale).

Nell’Asia orientale, Pachira aquatica (cinese: 馬拉巴 栗; pinyin: Mǎlābā lì; lit .: ‘Malabar chestnut’) viene spesso definito “albero dei soldi” (發財樹 fācái shù). Questo albero è stato a lungo popolare come ornamentale in Giappone. Nel 1986, un camionista taiwanese coltivò per la prima volta cinque piccoli alberi in un singolo vaso con i loro tronchi intrecciati. La popolarità di questi ornamenti decollò in Giappone e in seguito gran parte del resto dell’Asia orientale. Sono simbolicamente associati a una buona fortuna finanziaria e sono in genere visti nelle imprese, a volte con nastri rossi o altri ornamenti attaccati. Gli alberi svolgono un ruolo importante nell’economia delle esportazioni agricole di Taiwan con esportazioni di NT $ 250 milioni (US $ 7 milioni) nel 2005. Tuttavia, molti esemplari in coltivazione venduti come Pachira aquatica sono in realtà le specie simili, P. glabra, che sviluppa una base spessa in giovane età e ha un’abitudine di crescita più piccola, fiori meno appariscenti e una capsula da 6 “semi verdi invece di 12 “capsula di semi marroni.

Chimica

La presenza di acidi grassi ciclopropenoidi nelle noci è stata utilizzata per affermare che le noci non sono commestibili e non adatte al consumo umano, nonostante la noce venga consumata o utilizzata in medicina. Almeno una revisione indica che i CPFA sono cancerogeni, cancerogeni e hanno effetti medici e di altro tipo sugli animali; secondo questa recensione, “Il CPFA negli alimenti è pericoloso per la salute umana”. Su 6 ratti testati in uno studio di P. aquatica, 5 sono morti dopo aver consumato le noci. Il ratto sopravvissuto aveva organi ingrossati tra cui stomaco, fegato, pancreas, reni, polmoni e aveva anche atrofia della milza. Attualmente mancano ricerche sugli effetti sulla salute del consumo di noci sull’uomo

Il fiore
La pianta
Il tronco intrecciato
Le foglie
Ultime Novità

2 ottobre FESTA DEI NONNI

2 ottobre FESTA DEI NONNI

Leggi

CONSEGNA A DOMICILIO

CONSEGNA A DOMICILIO

Leggi

Euphorbia milii

Euphorbia milii

Leggi

Schefflera

Schefflera

Leggi